Angios Clinic

Centro multidisciplinare in Chirurgia Vascolare

 

 

Dr. Domenico Di Crisci

 

 

 

 

 

 Prevenzione delle Malattie Vascolari 

Check Up di Chirurga Vascolare 

 

Quante volte hai pensato di dedicare un pò del tuo tempo per verificare lo stato di salute delle tue gambe per prevenenire e risolvere in tempo piccole o grandi patologie.

Presso gli Studi Medici Romani sarà possibile eseguire un check up vascolare personalizzato. 

 

Il check up comprende:

 

- Visita specialistica vascolare

- EcoColorDoppler arterioso o venoso arti inf.

- Valutazione e relazione clinica finale.

 

Potrai acquistare il check up ed eseguirlo fino a tutto il 2016!

Per informazioni telefona allo 06/45432177

Esclusione endovascolare di Aneurisma dell'Aorta Addominale

Trattamento Endolaser della v. safena interna - ELVeS Radial

 

Premessa

Le varici degli arti inferiori con reflusso safenico, sono tradizionalmente trattate, con l'intervento di stripping della safena e legatura “radicale” delle collaterali a livello della crosse safeno-femorale.

Introduzione

Negli ultimi anni, la terapia chirurgica tradizionale delle varici degli arti inferiori è stata nella gran parte dei casi, sostituita da procedure tendenti a ridurre l'invasività chirurgica. Fra queste, la terapia laser endovascolare, per le sue caratteristiche di mininvasività, semplicità, efficacia a breve termine, costi contenuti, riduzione di complicanze immediate rispetto all'intervento di stripping, sta avendo un ruolo di primo piano nel trattamento chirurgico delle varici safeniche, anche, per la possibilità di poter essere eseguita in sedazione e anestesia locale, consentendo, una rapida ripresa della deambulazione e della vita di relazione. 
L’assenza della ferita chirurgica inguinale, necessaria invece nella chirurgia tradizionale della safena, evita quelle che sono le principali complicazioni dello stripping della vena safena come le lesioni vascolari e linfatiche, il sanguinamento, le infezioni, il dolore postoperatorio, le cicatrici, riducendo inoltre tempi operatori che risultano nettamente più brevi.

 Fase preoperatoria

La fase preoperatoria del trattamento endolaser delle varici degli arti inferiori prevede:

  • Raccolta dei dati anamnestici del paziente
  • Esame clinico vascolare
  • Ecocolor-Doppler venoso con mappaggio degli assi safenici e dei suoi collaterali.

Le controindicazioni all’intervento sono le seguenti:

  • Gravidanza, o attesa di gravidanza a breve termine,
  • Trombosi venosa profonda recente,
  • Patologie neoplastiche in atto
  • Arteriopatia ostruttiva cronica degli arti inf. Al III o IV stadio
 

Fase operatoria 

L’intervento, che può essere eseguito in sedazione con anestesia locale, prevede la cateterizzazione della v. safena o nei casi più complicati la preparazione chirurgica della v. safena internaal malleolo mediante un’incisione cutanea di circa un cm. 
Si introduce attraverso la breccia chirurgica il catetere coassiale con all’interno la fibra ottica, utile al trattamento endolaser e che si fa risalire sotto il controllo del laser di puntamento e dell’ecocolordoppler fino alla regione inguinale. 
Dopo la verifica ecografia del raggiungimento della corretta posizione della fibra radiale, si inizia il trattamento endoaser erogando energia e sfilando lentamente la fibra verso il punto di ingresso, portando alla chiusura definitiva in un unico tempo operatorio, del vaso per fibrosi con eliminazione delle varici. 
Si completa l’intervento, eliminando le varici residue attraverso delle minincisioni di pochi mm. chiamate flebectomie multiple. 
Al termine dell’intervento, alla paziente, verrà applicata una calza elastica, che porterà per circa una settimana con mobilizzazione immediata o al massimo entro 2 ore dall'intervento.

Fase Post-operatoria

Il periodo post-operatorio prevede un primo controllo eco ad una settimana e due successivi controlli ecografici a 3 e 6 mesi dal’intervento. 
Qualsiasi disturbo post-operatorio può essere trattato con antidolorifici da banco. La percentuale di recidiva al momento è rappresentata da circa il 3-4% dei casi trattati e può essere risolta con un nuovo intervento. 

 La chirurgia endolaser delle varici degli arti inferiori si pone quindi come una nuova metodica chirurgica miniinvasiva, rapida ed efficace che permette in meno di 30 minuti una rapida e definitiva soluzione al problema delle varici degli arti inferiori, riportando velocemente ad una ripresa della vita lavorativa e di relazione con eccellenti risultati clinici ed estetici.

 

Centro di Chirurgia Flebologica Ambulatoriale

 

 

Chirurgia endolaser della vena safena interna

 

Chirurgia endolaser della vena safena esterna

Chirurgia ambulatoriale delle varici degli arti inferiori

Flebectomie multiple

 

Diagnostica vascolare ecocolorDoppler

Scleroterapia

Laserterapia